Missione compiuta
inserito il 04 giu 10 - 20:10 - da: Luca Vecchiato

Si sono appena abbassate le luci del SIAB e le mie prime considerazioni non possono che essere positive; altre sicuramente ne faremo insieme, ma oggi penso solo a ringraziare tutti coloro che, pur nella peggiore crisi economica e finanziaria vista in Italia da molti anni a questa parte, hanno reso possibile l’organizzazione di un evento come “I percorsi della qualità”: il più grande spazio tecnico mai presentato in una manifestazione fieristica internazionale del settore. Un grazie sentito, quindi, a VeronaFiere che ha creduto a un grande progetto, condividendolo in tutte le sue parti; un “bravissimi” a tutte le squadre regionali, coordinate dai dirigenti federali, che per otto appuntamenti hanno fatto conoscere la vera marcia in più della panificazione italiana: i prodotti legati al territorio, tutti preparati e sfornati di continuo presso il laboratorio della tradizione.

Al nostro orgoglio tecnico, Simona Lauri , che ha presentato un innovativo processo tecnologico legato alla lievitazione, del quale avrà lei stessa modo di parlare nel prossimo giornale, e a Carlo Gronchi, l’enciclopedia vivente delle tecniche di panificazione, la cui esposizione ha colpito tutti i presenti alla tavola rotonda dedicata all’innovazione tecnologica.

Grazie al team del Richemont diretto da Piergiorgio Giorilli che con la consueta competenza ha perfettamente coordinato ed organizzato il SIAB Bakery Awards, coronato da un successo del team italiano con i bravissimi Fabrizio Zucchi e Simone Rodolfi.

E un grazie sentito anche a tutto lo staff federale, impegnato da oltre 4 mesi, affinché la logistica e il funzionamento delle attività convegnistiche e produttive fosse allo stato dell’arte.

Non posso che complimentarmi con il neonato Gruppo Donne che, trainato dalla nostra Carla Barbieri, ha portato a SIAB le fornarine, che si sono alternate nei due spazi vendita allestiti per le degustazioni.

Un grazie ai nostri sponsor istituzionali, Molino Alimonti, Casteggio lieviti e Tecnoarredamenti, che hanno permesso questo grande evento.

E, infine, grazie ai centocinquanta ragazzi del Gruppo Giovani, capitanati da Luca Piantanida: una gigantesca macchina produttiva umana, sincronizzata alla perfezione, che ha sfornato e realizzato oltre 140 prodotti diversi, dando a tutti i visitatori della manifestazione un assaggio del prodotto preferito, caldo e appena realizzato.

Le prime notizie mi informano di espositori soddisfatti e di visitatori numerosi, e questo conferma il seguito che la vostra Federazione riesce a catalizzare.

Il resto, domattina, sarà storia passata.
Ma oggi sono il fornaio più orgoglioso d’Italia, per la Federazione che ho l’onore di condurre ma, soprattutto, per chi riesce in queste occasioni a farla vivere, la vera anima di questa organizzazione: gli uomini e le donne di SIAB 2010 che hanno dedicato non per denaro, ma perché credono nella grande famiglia della Federazione, cinque giorni della loro vita, sottraendola ad azienda, vacanze e famiglia. E questo è un po’ come il famoso spot delle carte di credito: non ha prezzo.

Grazie a tutti voi, senza di voi, nulla sarebbe stato possibile.


Luca Vecchiato
Presidente Federazione Italiana Panificatori



Visualizza tutte le news Archivio    Invia questa notizia ad un amico Invia   Versione stampabile Stampa     -   Visualizzazioni 3751
 





Missione compiuta
O si fa la Fiera o...
Sapori di Primavera - Pray Biellese
Luca ospite a UnoMattina su Rai1
Consiglio Aperto
Ricordate la filastrocca?



BUGIE DI CARNEVALE
CORIANDOLI AL RHUM
Il dolce tipico per eccellenza del Carnevale un po' in tutta Italia, anche se con nomi diversi a seconda delle zone: Chiacchiere, galàni, sfrappole, bugie, cenci, rosoni, cròstoli. I Coriandoli di Carnevale sono invece deliziosi dolcetti realizzati con un particolare impasto a base di cacao aromatizzato col Rhum.
[ altre info ]

Grupppo Giovani Fornaio Amico


Home | Chi Siamo | Dove Siamo | Il Pane | Specialità | Dicono di Noi | Contatti

Privacy | DisclaimerCredits



Via Garibaldi, 10  -  13863 Coggiola (Biella)  -  Italy
T: +39 015 78 302
 |  F: +39 015 76 79 57
P.Iva 01907780025